Iran, bomba sulla strada Paura per Ahmadinejad sfuggito a un attentato

Un ordigno lungo la strada mentre il presidente stava lasciando l'aeroporto di Hamadan. Colpito da una granata il minivan dei giornalisti che seguiva l'auto presidenziale

Teheran - Illeso nell'attentato. Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad è stato obiettivo di un attentato terroristico mentre si trovava nella zona di Hamadan, in Iran. Secondo quanto riporta la tv satellitare al Arabiya, una bomba è esplosa al passaggio del suo convoglio mentre usciva dall’aeroporto di Hamadan. Sebbene la presidenza iraniana abbia smentito la notizia dell’attentato, l’agenzia filogovernativa Fars ha confermato che una bomba a mano è stata lanciata subito dopo il passaggio dell’auto.

Il comizio Secondo fonti locali citate da al Arabiya, l’esplosione si è verificata mentre Ahmadinejad si stava recando in auto dall’aeroporto di Hamadan, città a Ovest di Teheran, verso lo stadio locale dove avrebbe dovuto tenere un comizio pubblico. Secondo fonti iraniane, il capo di stato iraniano è sfuggito al tentativo di omicidio, ma non è ancora chiaro se abbia riportato ferite. Due giorni fa Ahmadinejad aveva affermato di "essere obiettivo di un piano di omicidio da parte di Israele".

Discorso L’attentato è avvenuto lungo il percorso che lo portava dall’aeroporto di Hamedan, dove era appena arrivato in visita, allo stadio Qods, dove poi ha tenuto un discorso. Lo riferisce il giornale Khabar sul suo sito. Ahmadinejad non sembrava scosso durante il discorso, che è durato oltre un’ora ed è stato trasmesso in diretta dalla televisione. Tuttavia, la presidenza iraniana ha smentito la notizia dell’attentato. Secondo quanto rende noto la televisione iraniana in lingua araba al Alam, ci sarebbe stata effettivamente un’esplosione all’uscita di Ahmadinejad dall’aeroporto locale, ma non sarebbe stata provocata da una bomba, bensì da alcuni fuochi di artificio.

Feriti Un minibus su cui viaggiavano giornalisti al seguito del presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad è stato colpito da una granata. Responsabile dell’attacco è un uomo che ha lanciato una granata contro il convoglio presidenziale e che è già stato arrestato. Diverse persone sono rimaste ferite nell’attentato.