Iran, finisce l'odissea: liberati i 5 velisti inglesi

Fine di un'incubo. Il governo iraniano ha rilasciato i cinque
velisti britannici arrestati il 25 novembre scorso. Trovati in acque
territoriali della Repubblica islamica, erano stati fermati da una
pattuglia di pasdaran: "E' stato solo un errore"

Teheran - Fine di un'incubo. Grazie anche all'intervento del ministro inglese agli Esteri, David Miliband, il governo iraniano ha rilasciato i cinque velisti britannici arrestati il 25 novembre scorso. Trovati in acque territoriali della Repubblica islamica, erano stati fermati da una pattuglia di pasdaran.

Liberati i velisti inglesi I cinque velisti erano stati arrestati dai Pasdaran il 25 novembre scorso dopo essere entrati con la loro imbarcazione nelle acque territoriali della Repubblica islamica. Il ministro degli Esteri britannico, David Miliband, ha avuto un colloquio telefonico ieri sera con il collega iraniano, Manouchehr Mottaki, durante il quale ha chiesto informazioni chiare sull'accaduto e il rilascio immediato dei cinque velisti. "Dopo aver preso le garanzie necessarie l'Iran ha rilasciato i cinque", si legge in un comunicato della radio di stato reso noto dalle Guardie rivoluzionarie. "Siamo giunti alla conclusione che i cinque velisti sono entrati nelle acque territoriali per errore", si legge ancora nel comunicato.