Iran Lapidato un uomo Oggi l’esecuzione di due minorenni

REPLICA Il cargo preso di mira era già stato attaccato dai banditi nell’aprile 2008

Un uomo è stato lapidato a morte in Iran perché riconosciuto colpevole di adulterio. Lo ha comunicato ieri il portavoce dell’apparato giudiziario, Alireza Jamshidi, mentre altri due giovani condannati per omicidi commessi quando erano minorenni dovrebbero essere impiccati oggi, come avvenuto il primo maggio alla giovane pittrice Delara Darabi. I due sono Amir Khaleghi, 18 anni, riconosciuto colpevole di avere accoltellato a morte un altro ragazzo durante una rissa due anni fa, quando ne aveva quindi 16, e Amir Khaleghi, condannato per un omicidio commesso quando aveva 17 anni.