Iraq, ucciso braccio destro di al Sadr

Shaykh Riyad al Nuri, uno dei colonnelli del leader sciita radicale, è stato di fronte a casa dopo la
tradizionale preghiera islamica del venerdì Subito dopo, le autorità irachene hanno deciso di
imporre alla città il coprifuoco totale

Najaf (Iraq) - È stato ucciso a Najaf un alto responsabile del movimento del giovane leader sciita radicale Moqtada al Sadr. Shaykh Riyad al Nuri, uno dei bracci destri di al Sadr, è stato ucciso di fronte a casa dopo la tradizionale preghiera islamica del venerdì. Subito dopo, le autorità irachene hanno deciso di imporre alla città il coprifuoco totale. È stata vietata la circolazione, mentre gli uffici pubblici e gran parte dei negozi sono già chiusi come ogni venerdì.