Iride vende la rete a Terna

da Milano

Iride, la società nata dalla fusione di Aem Torino e Amga Genova, ha ceduto ieri la sua rete ad alta tensione che fa capo ad Aem Te a Terna per un controvalore di 49,4 milioni di euro: l’accordo è stato siglato dall’amministratore delegato di Terna, Flavio Cattaneo, e dall’amministratore delegato di Iride Energia, Roberto Garbati. Aem Te è proprietaria di circa 220 chilometri di rete ad alta tensione e 4 stazioni elettriche: in questo modo Terna incrementa il proprio portafoglio di impianti dello 0,5% e la percentuale di ricavi del settore al 98,3%. Sul fronte di Iride, l’operazione genererà una plusvalenza di oltre 20 milioni di euro sul bilancio 2007. Iride è stata assistita da Banca Imi in qualità di advisor finanziario, mentre Terna è stata assistita da Lazard.