IRRIDUCIBILE

A 73 anni non ha ancora perso il vizio, ma gli anni si sentono, così anche aggredire una signora sola per strada diventa una montana da scalare, in cima alla quale c’è la prigione. Mario Brach c’ha provato ancora l’altro pomeriggio poco dopo le 13 quando in piazzale Segesta ha avvicinato una scusa una signora di 46 anni, scesa per portare a spasso il cane. Le prima rifilato due pugni al volto, uno dei quali farà un occhio nero alla vittima, per poi strapparle la catenina dal collo. La urla della vittima hanno attirato l’attenzione di una vicina che si è affacciata dalla finestra e ha visto la scena. È partita la chiamata al 112 e dopo pochi istanti sul posto è arrivato un equipaggio che ha immediatamente intercettato l’anziano rapinatore.