Isabella Ferrari farà gli onori di casa

Negli ultimi anni l’avevamo vista più volte al Festival del Cinema di Venezia, prima come attrice nei film in concorso e poi come giurata. Quest’anno invece Isabella Ferrari sarà la madrina della Mostra, in programma dal 30 agosto al 9 settembre. L’attrice italiana darà il via all’edizione numero sessantatré del Festival lagunare, mercoledì 30 agosto, dal palco del Palazzo del Cinema, dando il benvenuto alle autorità, al pubblico, al presidente della giuria internazionale Catherine Deneuve e agli altri componenti delle giurie. Poi 11 giorni dopo la rivedremo sul palco della Mostra per la cerimonia di chiusura, quando sarà lei ad annunciare i vincitori del Leone D’oro ed a consegnare anche gli altri premi ufficiali. La prima volta di Isabella Ferrari in Laguna è datata 1995, quando l’attrice italiana vinse la Coppa Volpi come miglior attrice non protagonista per Romanzo di un giovane povero di Ettore Scola e da lì la sua carriera continuò ad incassare successi. Tornò a Venezia nel 1996 con Escoriandoli di Antonio Rezza, presentato alla Settimana del Cinema italiano, nel 1998 con Vite in sospeso di Marco Turco, sezione Prospettive e nel 2000 con La lingua del Santo di Carlo Mazzacurati, in concorso. L’anno scorso fu giurata del Premio Luigi De Laurentiis-Venezia Opera Prima, insieme a Guy Maddin, Peter Cowie, Ismael Ferroukhi e Renata Litvinova.