Islamabad, precipita aereo A bordo 152 passeggeri: "Non ci sono superstiti"

L'aereo partito da Karachi era diretto a Islamabad: si è schiantato
sulle colline circostanti la capitale. Il governo: &quot;E' una tragedia&quot;. <strong><a href="/fotogallery/incidente_aereo_pakistan/pakistan-airblue-islamabad-incidente-aereo/id=2235-foto=1-slideshow=0">Guarda le foto
</a></strong>

Islamabad - Tragedia in Pakistan. Un aereo passeggeri della Air Blue è precipitato oggi nei pressi della capitale pachistana Islamabad. A bordo del volo ABQ-202 viaggiavano 152 persone. L'aereo, partito da Karachi era diretto a Islamabad, si è schiantato sulle colline circostanti la capitale. Mentre la Farnesina assicura che a bordo non c'è nessun italiano, le autorità fanno sapere che non ci sono superstiti. Al momento sono già stati recuperati 80 cadaveri.

Un tragico bilancio Nessun superstite: questo il tragico bilancio. L’aereo della compagna pachistana aveva a bordo 146 passeggeri e sei membri dell’equipaggio. I soccorritori sono riusciti a raggiungere il luogo della sciagura aerea nonostante la pioggia battente che sferzava questa mattina Islamabad rendesse difficilmente praticabili le strade.  "L’aereo era prossimo all’atterraggio all’aeroporto di Islamabad quando ha perso contatto con la torre di controllo e successivamente abbiamo appreso che era precipitato", ha dichiarato Pervez George, un responsabile dell’aviazione civile pachistana. 

Giornata di lutto nazionale Il primo ministro pakistano Yousuf Raza Gilani ha dichiarato per oggi una giornata di lutto nazionale per il disastro aereo che ha ha coinvolto il volo ABQ-202. Il premier ha anche annullato la riunione di governo prevista per oggi. Gilani e l’intero esecutivo hanno qui "espresso cordoglio e dispiacere per il tragico incidente", rivolgendo preghiere per le persone rimaste uccise nell’incidente, come si legge in un comunicato diffuso dall’ufficio del premier.