Ispezioni dei Nas, fuorilegge un ospedale su sei

Roma - Il 17,4% dei 321 ospedali italiani sottoposti ai controlli dei Nas tra l'8 e il 9 gennaio ha presentato irregolarità tali da far scattare la segnalazione all'autorità giudiziaria. Il 46,1% delle strutture invece si può dire "in regola" e il restante 36,4% ha fatto rilevare solo alcune violazioni meramente amministrative. Questi i dati emersi dal rapporto dei Carabinieri della salute che hanno ispezionato 89 ospedali del Nord, 113 del Centro e 119 del Sud e delle Isole. «Un campione rappresentativo del 70% dell'attività ospedaliera e assistenziale della Penisola», spiega Saverio Cotticelli, comandante dei Nas.

Carenze di igiene e pulizia Nel 7,5% degli ospedali ispezionati sono state rilevate carenze sul piano dell'igiene, della pulizia e della manutenzione degli ambienti. Non è stata invece predisposta alcuna chiusura di strutture ospedaliere per gravi carenze, fatta eccezione in Sicilia per due locali deposito non aperti al pubblico. Centoundici persone sono state segnalate all'autorità giudiziaria.

Maglia nera alla Calabria Complessivamente, dal rapporto dei Nas sullo stato di "salute" degli ospedali italiani emergono alcune particolari criticità, soprattutto al Sud. A preoccupare maggiormente è la situazione della Calabria, che colleziona 19 irregolarità segnalate all'autorità giudiziaria e una amministrativa. Tra le prime, che sono tutte configurabili - precisa Cotticelli - come reati penali con responsabilità personali, figurano carenze di igiene e pulizia, ma anche mancanza dei requisiti minimi strutturali e abusivismo professionale. Ma a fare il pieno di irregolarità penali è anche la Sicilia, che ne somma 14, seguita da Lazio (10), Campania, Basilicata, Friuli Venezia Giulia e Lombardia con 2. Per quanto riguarda la presenza di farmaci e reagenti diagnostici scaduti, si tratta di un problema per il 2,5% degli ospedali . "Un dato marginale perchè tradotto in 277 confezioni soltanto, a fronte dei milioni di farmaci presenti nelle strutture ospedaliere", aggiunge il comandante dei Nas. Infine, fedina penale e amministrativa immacolata per due Regioni: Liguria e Trentino Alto Adige.