Israele, altri raid aerei a Gaza Hamas, missili sull'università 

Ripresi nella notte i lanci di Qassam palestinesi su Sderot. E Israele risponde con i raid arei sui Territori: oggi si contano cinque vittime, tre sono militanti di Hamas. Ieri erano stati sei i morti. Al Jaazeera: Hamas ha colpito l'università

Gaza - Cinque palestinesi sono rimasti uccisi in due diversi raid aerei lanciati dalle forze di sicurezza israeliane oggi a Gaza, nel secondo giorno di operazioni militari in risposta al lancio di razzi Qassam contro Sderot. Uno degli edifici, vicino al valico di Karni, obiettivo dei raid era usato come luogo d’incontro dei militanti di Hamas e si sospetta che fosse l’ingresso a un tunnel usato per far entrare armi in Israele, hanno precisato fonti militari israeliani. L'altro raid ha colpito il quartiere di Zeitoun nella parte orientale della città. E' di sei palestinesi uccisi, tre dei quali militanti di Hamas, il bilancio dei raid israeliani portati a termine ieri a Gaza.

Colpita l'università La rete satellitare Al Jazeera dice che sarebbe stata bombardata l'università islamica di Gaza. L'edificio sarebbe in fiamme. "I missili sono partiti da edifici ministeriali adiacenti all’università occupati da guardie della sicurezza presidenziali2, lo ha detto alla tv satellitare araba al Jazeera, Kamalein Shaat, il rettore dell’università islamica di Gaza attaccata stamani. "I missili -ha proseguito il rettore - hanno colpito un edificio in costruzione provocando un incendio", e non ci sarebbero per ora notiize su eventuali vittime. Le guardie presidenziali palestinesi, accusati dal rettore dell’università islamica di Gaza di avere attaccato stamani con missili l’ateneo, si difendono affermando di avere solo risposto al fuoco. Interpellato dalla tv al Jazeera, il generale Alì Al Qais, portavoce delle guardie di sicurezza presidenziale, ha detto: "Stamani siamo stati sorpresi da un attacco condotto con Rpg e razzi contro l’agglomerato di edifici governativi che presidiamo", e "abbiamo risposto al fuoco che proveniva dalla zona circostante all’università islamica", smentendo comunque di avere dato ordini di colpire alcun edificio. L’incidente si inserisce nell’escalation degli scontri tra Hamas e Fatah. La leadership delle due principali fazioni palestinesi sembrano faticare a controllare le proprie milizie armate per far applicare il quinto accordo di cessate-il-fuoco siglato negli ultimi tempi tra i due movimenti palestinesi.

Lancio di Qassam Proseguono i lanci di razzi palestinesi dal Nord della Striscia di Gaza verso la città israeliana di Sderot e gli insediamenti vicini. Da stamane si sono contate 12 esplosioni. I razzi sparati da Gaza verso Israele dall’inizio della settimana sono oltre 100. Uno dei razzi nella mattinata ha centrato una pompa di benzina, un secondo ha provocato ingenti danni a un condominio. Due finora i feriti. In tutta la giornata di ieri erano stati una trentina. Non ci sono state vittime, ma danni materiali sono segnalati in una sinagoga e in una scuola. Le scuole sono chiuse, le strade semi-deserte. Ieri un decimo della popolazione (complessivamente, 23 mila abitanti) ha lasciato la città per alcuni giorni di relax.