Israele: cacciate l'Iran dall'Onu

Teheran - L'Iran lancerà presto una produzione di combustibile nucleare a fini industriali. Lo ha dichiarato il presidente della repubblica islamica, Mahmoud Ahmadinejad. “L'Iran oggi è un Paese nucleare e molto presto premeremo il bottone per la produzione di combustibile nucleare per uso industriale”, ha dichiarato il presidente durante un discorso nella provincia occidentale del Khouzestan. A Teheran sono state inflitte sanzioni dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per il rifiuto a sospendere le sue attività di arricchimento d'uranio. Il presidente non ha fornito alcun dettaglio sulla data o l'ampiezza della produzione prevista. La produzione di uranio arricchito per uso industriale presuppone un funzionamento continuo della catena di arricchimento, con una qualità costante e in grande quantità. Intanto il ministro israeliano per gli Affari Strategici, Avigdor Lieberman, ha chiesto al neo segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, di “revocare all'Iran lo status di Paese membro” dell'organizzazione mondiale a causa del controverso programma nucleare di Teheran e per aver auspicato più volte la distruzione dello Stato ebraico.