Israele detta le condizioni a Hamas

Israele detta ad Hamas le sue condizioni per trattare: innanzitutto la rinuncia alla lotta armata, poi il riconoscimento dello Stato ebraico e della sua sicurezza e, infine, il rispetto di tutti gli accordi presi con l’Anp. Gerusalemme per ora continuerà con la politica degli omicidi mirati, inclusi i rappresentanti eletti. Ieri il premier Olmert ha incontrato il cancelliere tedesco Merkel: «Siamo d'accordo che il terrorismo è inaccettabile, e che non è possibile negoziare con gruppi terroristi che non accettano l'esistenza di Israele», ha detto Olmert.