Israele sblocca i fondi per l’Anp di Abu Mazen

Gerusalemme. Alla vigilia dell’odierno vertice di Sharm el Sheikh, in Egitto, tra egiziani, giordani, israeliani e palestinesi, il governo ebraico presieduto da Ehud Olmert ha deciso di scongelare i fondi (350 milioni di dollari) destinati all’Anp di Abu Mazen che erano stati congelati un anno fa dopo la vittoria di Hamas alle elezioni politiche palestinesi. Lo ha reso noto ieri Radio Gerusalemme. Al summit di oggi parteciperanno il presidente egiziano Hosni Mubarak, il re giordano Abdullah II, il primo ministro israeliano Ehud Olmert e il presidente palestinese Abu Mazen. Obiettivo dell’incontro è rafforzare la posizione di Abu Mazen, in difficoltà con Hamas.