Istat, i disoccupati in aumento specie al Sud

Disoccupazione stabile nel terzo trimestre, al 6,7% al netto della stagionalità (6,1% grezzo), rispetto al trimestre precedente, ma peggiore di mezzo punto rispetto all'anno scorso. Si scorgono, inoltre, prospettive fosche per il 2009. Secondo l'Istat, emerge un «quadro di deterioramento, con una riduzione del ritmo di crescita dell'occupazione e un ulteriore allargamento della disoccupazione».

I senza lavoro sono un milione e 527mila, con un incremento di 127mila unità (+9%) nei confronti del terzo trimestre 2007. Per il momento si può dire che l'occupazione tiene, nonostante la crisi. «In un quadro congiunturale in forte peggioramento, gli indicatori del mercato del lavoro mostrano una sostanziale tenuta», afferma l'Isae. Ma «emergono segnali di deterioramento» soprattutto al Sud, dove l’occupazione si è contratta e, allo stesso tempo, aumenta il numero delle persone in cerca di lavoro.