Istat, potere d'acquistodelle famiglie in calo:nel primo trimestre -2%

Diminuzione dell' 1% rispetto al trimestre precedente e del 2% sul primo trimestre del 2011. Diminuisce anche il reddito disponibile

Tenendo conto dell'inflazione, secondo le rilevazioni dell'Istat, nel primo trimestre del 2012 il potere d'acquisto delle famiglie è diminuito dell'1% rispetto al trimestre precedente, facendo segnare anche un calo pari al 2% anche rispetto al primo trimestre del 2012.

Al netto della stagionalità, nel primo trimestre del 2012 la propensione al risparmio delle famiglie consumatrici è stata del 9,2%, invariata rispetto ai tre mesi precedenti, in aumento sul primo trimestre del 2011.

Il reddito disponibile è diminuito dello 0,5% sul trimestre precedente, in aumento però dello 0,9% sullo stesso periodo del 2011.

Commenti

PRIMO SPARVIERO

Mer, 11/07/2012 - 00:35

ancora sul reddito .....disponibile! di disponibile non c'è più niente. Che balle ci racconta l'Istat.

erpigna

Ven, 06/07/2012 - 16:29

ladri,ladri,ladri ed anche assassini. italiani, non risparmiate più, magnateve tutto. non date i soldi alle banche perchè i nostri risparmi se li stanno mangiando loro. fate come il ragno: tanto me busco, tanto me magno. nel passato i ladri erano più onesti. ti lasciavano sempre qualcosa.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 06/07/2012 - 17:26

Intanto oggi la Finlandia ha fatto intendere che potrebbe uscire dall' Euro.... notizia riportata da WSJ e Telegraph.... siamo all' inizio della fine della follia eurocratica massonica.