«Istituire un registro degli imam»

I deputati Jole Santelli, responsabile sicurezza e immigrazione di Forza Italia, Khaled Fouad Allam (Ulivo) e il senatore di Forza Italia Marcello Pera hanno presentato una proposta di legge bipartisan per l’istituzione di un registro nazionale degli imam. Ieri il provvedimento è stato presentato alla presenza di Yahya Pallavicini, vicepresidente del Coreis (Comunità religiosa islamica italiana). Il testo si rivolge agli imam che abbiano residenza in Italia e che non abbiano riportato condanne penali e stabilisce che gli iscritti al registro debbano esercitare in strutture tenute alla presentazione del bilancio. «Abbiamo bisogno di un interlocutore - spiega Pera -. Chiediamo agli imam di rendersi riconoscibili». C’è l’esigenza, aggiunge Santelli, «di abbandonare le ideologie, incanalandoci nel percorso che altri Paesi europei stanno cercando di intraprendere». «È l’inizio di una riflessione» sottolinea Allam, con la «creazione di una figura con la quale si incomincera a trattare la governance del fenomeno islamico».