Istituite le ronde contro chi abbandona Fido

Delle vere e proprie ronde organizzate per contenere, e se possibile prevenire, il fenomeno dell’abbandono dei cani che ogni estate cresce considerevolmente.
Ci ha pensato l’Associazione italiana difesa animali e ambiente, Aidaa, capace di mettere in campo oltre quattrocento volontari intende monitorare più di trecento tra autogrill, piazzole di sosta, caselli di ingresso e uscita delle principali autostrade italiane, allo scopo di prestare soccorso ai quattrozampe in difficoltà fino a denunciare alle forze dell’ordine chi sarà trovato in flagranza di abbandono.
«Si tratta di un’esperienza nuova - ha detto il presidente di Aidaa, Lorenzo Croce - che si pone l’obiettivo di portare la lotta contro l’abbandono direttamente sulle strade. I nostri volontari agiranno a gruppi di cinque persone in incognito, fatto salvo il capogruppo che potrà denunciare alle autorità chi sarà scoperto ad abbandonare il proprio cane, e svolgeranno controlli a campione lungo i principali snodi del traffico estivo di tutta Italia».