Italease: il cda risponde a Bankitalia

Il cda di Banca Italease ha approvato all’unanimità «le controdeduzioni alle constatazioni della Banca d’Italia del 24 luglio 2007». A darne notizia è stato ieri lo stesso istituto. Le controdeduzioni - ha precisato una nota di Banca Italease - sono state preparate da un apposito gruppo di lavoro. Gli accertamenti degli ispettori della Banca d’Italia erano avvenuti tra il gennaio e il giugno 2007, durante gli ultimi sei mesi della gestione dell’ex ad Massimo Faenza.
Intanto l’istituto ha incaricato Mazars Italia di preparare una «lettera di garanzia» sui conti e, in particolare, sull’esposizione relativa ai contratti derivati. Il documento, secondo quanto riferito dall’agenzia Radiocor, sarà consegnato a Italease e Mediobanca (garante della ricapitalizzazione da 700 milioni) a fine settembre-primi di ottobre e vuole essere un’ulteriore garanzia sulla banca. La richiesta della lettera di garanzia a un revisore indipendente è una prassi in caso di aumento di capitale garantito interamente da una banca.