Italease, fondi fermi Per il cda solo la lista del patto

I fondi azionisti rinunciano a presentare una propria lista per il cda di Italease. L’8 settembre, quando la società convocherà i soci per rinnovare i vertici come richiesto da Bankitalia dopo lo scoppio della mina dei derivati, l’unica squadra in gara sarà quindi quella proposta dal patto di sindacato che blinda il 53% di Italease. Capofila della lista, composta da 11 candidati, è il numero uno di Crédit Suisse Italia, Lino Benassi, che siederà alla presidenza al posto di Lucio Rondelli. Figurano anche l’ad Massimo Mazzega e il consigliere Franco Nale, oltre agli indipendenti Massimo Belcredi, Angelo Benessia, Guido Cammarano e Mario Sarcinelli.