Italia ancora al voto: duello per 55 sindaci

da Milano

La maratona elettorale per le amministrative «vede» il traguardo. Cinquantacinque poltrone da sindaco sono ancora vuote e saranno i ballottaggi, oggi e domani, a stabilire definitivamente i vincitori. Si vota per i sindaci di 5 capoluoghi: Belluno, Rovigo, Salerno, Caserta e Catanzaro; ma anche per altri 50 comuni.
In alcune località si vota per il primo turno perché l’appuntamento elettorale è slittato a causa di problemi con la presentazione delle liste. È il caso di Cagliari e Carbonia, in Sardegna. In Sicilia, invece, per evitare la sovrapposizione con le elezioni regionali, in questi due giorni si scelgono i nuovi consigli comunali di ben 28 comuni. Cui si aggiunge il voto provinciale di Trapani. In totale sono quindi 87 le massime cariche di enti locali ancora da attribuire. Curiosità a Civitavecchia: qui il candidato sindaco del centrodestra, Giovanni De Paolis, ha chiesto il rinvio del voto sostenendo l’esistenza di difformità tra i fac simili della scheda elettorale e la scheda vera e propria. I seggi saranno aperti oggi dalle 8 alle 22 e domani dalle 7 alle 15.