Italia in cattedra a San Sebastian

Lo Mejor de la Gastronomia, www.lomejordelagastronomia.com, edizione numero 8 da domani a giovedì al Kursaal, il palazzo dei congressi sulla spiaggia di una delle città gastronomicamente più evolute e golose al mondo: San Sebastian. Ne è organizzatore il giornalista Rafael Garcia Santos, vulcanico trascinatore di quei cuochi che in Spagna hanno cambiato il volto alla cucina nazionale, da Adrià in là. E dopo alcuni appuntamenti tutti spagnoli e poi altri molto latini, in pratica un confronto con una Francia un po’ statica e un’Italia ben più dinamica, da un paio di anni i confini si sono molto allargati anche perché, superata come fenomeno di tendenza la Francia, la cucina spagnola deve porsi nuovi traguardi e anche guardarsi dalla crescita italiana, purtroppo poco aiutata dalle istituzioni, almeno dove serve. Tanti gli chef italiani che saliranno in cattedra a iniziale domani da Massimiliano Alajmo per proseguire con Ciccio Sultano, Carlo Cracco, Massimo Bottura, Gualtiero Marchesi, Alfonso Iaccarino e Paolo Lopriore. In corsa per il miglior piatto all’olio extravergine ecco Alfonso Caputo e Accursio Craparo, un campano e un siciliano dopo i successi di Andrea Menichetti nel 2004 e di Bottura nel 2005.