Italia dei valori Gli insulti di Di Pietro: «Dal Cavaliere parole da vero ducetto»

«Da Berlusconi un tipico discorso da vero e proprio “ducetto”: vuole azzerare la Costituzione e diventare il padre padrone dell’azienda Italia». Solite accuse di Antonio Di Pietro, leader dell’Idv, che commenta così l’intervento finale del premier alla Fiera di Roma. «Berlusconi - incalza Tonino - propone la riforma dei regolamenti parlamentari al solo fine di eliminare quel che considera un inutile ingombro, ossia l’opposizione; pretende maggiori poteri al premier, cioè a lui». E, come se non bastasse, rispolvera il vecchio refrain: «È un piano di rinascita democratica della P2, di cui Berlusconi è un noto affiliato».