Italia favorita, ma non troppo, a Ginevra

Domenica i book hanno pagato la pole position a Schumacher e non ad Alonso: la scommessa infatti è definita «Vincente qualifica ufficiale», ovvero il miglior tempo

Massimo Bertarelli

La squallida polemica tra Gilberto Simoni e Ivan Basso al Giro ha un risvolto che riguarda proprio le scommesse. Se un ciclista (o un altro sportivo) lascia vincere l’avversario, qualunque sia la motivazione, danneggia chi ha giocato su quella corsa (o quella gara). Prendiamo la contestata tappa Trento-Aprica. Basso era favorito a 1.70 su Simoni a 2.50. Lontanissimi gli altri con il trio Gutierrez, Di Luca e Cunego a 25. Che cosa avrebbe detto chi avesse puntato su Basso di fronte alla maglia rosa che si lasciava battere da Simoni? Al contrario nulla avrebbe potuto obbiettare chi, giocato Simoni, lo avesse visto nettamente staccare, come in effetti è successo, da Basso.
Tutto bene? Mica tanto. Perché lo stesso Basso nella tappa di mercoledì a Plan de Corones, poi fermata a Passo di Furcia, non si era opposto allo scatto finale di Piepoli: per la cronaca Basso era a 1.70 e Piepoli (ignorato dal pronostico) a 5, sotto la voce Altro. E chi aveva scommesso su Basso? Peggio per lui. Idem con patate venerdì a San Pellegrino, dove lo spagnolo Garate (a 40) ha avuto via libera dal tedesco Voigt (anche lui sotto la voce Altro a 6), che nei pressi dell’arrivo ha ricevuto l’ordine di non fare la volata.
Naturalmente Snai non ha alcuna colpa se lo sport diventa mercato. Snai che in Formula 1, nella scommessa sulla pole position, non per nulla definita «Vincente qualifica ufficiale» ha semplicemente applicato il regolamento pagando le scommesse su Schumacher e non su Alonso (entrambi a 2.60). Il ferrarista infatti aveva ottenuto il miglior tempo nelle qualificazioni. Che poi la giuria lo abbia retrocesso è risultato ininfluente ai fini delle giocate.
In vista dei Mondiali domani a Ginevra l’Italia sfida la Svizzera in amichevole. Gli esperti dei punti Snai concedono il pronostico agli azzurri (2.30) contro il 3.10 degli svizzeri e il 2.95 del pareggio. Il risultato più probabile è lo 0-1 (a 6) sull’1-1 (6.50). Intanto sono state stilate le quote per la prima tornata del Mondiale, di cui ci sarà modo di riparlare ampiamente. L’Italia (1.45) è nettamente favorita sul Ghana (7.50), più basse ci sono soltanto la Germania (1.30) con il Costarica (9) e il Brasile (1.33) con la Croazia (9).