Italia in finale, per Milano è «notte azzurra»

Giacomo Susca
La notte più lunga, la gioia più fragorosa. Questa volta la partita degli azzurri ha preteso dai tifosi milanesi tutte le loro energie; ma dopo 118 minuti di tensione, per i tifosi sotto la Madonnina davanti al maxi-schermo, ha avuto inizio una notte di festeggiamenti e caroselli senza sosta. Italia-germania da mito. Il gol di Grosso, arrivato quasi allo scadere del secondo tempo supplementare, quando già tutti si aspettavano i rigori, ha fatto esplodere la gioia dei milanesi. È una «notte azzurra». Un mare di bandiere tricolore si è alzato sopra 20mila teste di milanesi scatenati, mentre trombe e fumogeni trasportavano l’entusiasmo di tutti. Appena due minuti dopo, un altro boato scuote la piazza: il gol di Del Piero proietta, dopo dodici anni, gli azzurri in finale. Fuochi d’artificio hanno illuminato il cielo sopra Piazza Duomo, rischiarando la via dei milanesi che subito dopo il fischio finale si sono riversati festanti nelle strade (...).