Italia Loves Emilia, Campo Volo per le vittime del terremoto

Questa sera a Reggio Emilia il concerto pro-terremotati che riunisce tredici big della musica italiana. Con l'incognita Pausini, forse assente "causa gravidanza"

Tredici artisti sullo stesso palco (forse quattordici) per una causa che definire buona è riduttivo. Questa sera il Campo Volo di Reggio Emilia si trasformerà nel teatro del concerto Italia loves Emilia, nel quale la musica italiana si ritroverà insieme in sostegno delle popolazioni terremotate.

Cancelli aperti dalle nove di questa mattina, grande attesa e biglietti sold out da tempo, daranno vita al concerto Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Elisa, Tiziano Ferro, Giorgia, Lorenzo Jovanotti, Ligabue, Litfiba, Fiorella Mannoia, Negramaro, Nomadi, Renato Zero e Zuccchero. E Laura Pausini, se sfiderà la gravidanza, salendo lo stesso sulle assi del palcoscenico.

L'intento è nobile: raccogliere fondi per i 140mila studenti ancora senza un'aula dove studiare dopo il sisma che ha scosso l'Emilia. Il controllo strettissimo, per assicurare che i fondi vadano realmente a finanziare le iniziative di ricostruzione e non vengano invece dispersi altrove. Resta solo da aspettare che si abbassino le luci. E la musica abbia inizio