Italiani addio Esce anche la Santangelo

Mara Santangelo si arrende a Wimbledon e non rimane nessun italiano in corsa nella seconda settimana del torneo più importante del mondo. Sull’erba del Tempio del tennis Mara ha combattuto per 57 minuti cedendo per 6-1, 6-2 ad Amelie Mauresmo. Sarebbe ingiusto colpevolizzare l’azzurra per il risultato di un match in cui partiva sfavorita, però considerando la forma di Amelie un «pensierino» l’avevamo fatto. La Mauresmo, che è stata n. 1 del mondo, che ha vinto un Master, gli Australian Open e l’anno scorso Wimbledon, attraversa un momento poco brillante. Reduce da una operazione di appendicite ha giocato male a Parigi e, nonostante la vittoria di Eastbourne, non ha ancora convinto. In realtà neppure la partita di ieri è in grado di rivelarci la forma della francese perché il match non c’è stato. Questa è la realtà preoccupante in vista della semifinale che l’Italia campione del mondo giocherà a Castellaneta Marina contro la Francia, nazione che oltre alla Mauresmo ha ancora in corsa a Wimbledon anche la Bartoli, facile vincitrice sulla Peer.