Gli italiani dall’happy hour al Golden hour. Meglio se con gli amici

Credono nei valori fondamentali, ovvero negli amici, nell'amore e nella famiglia. Mettono al primo posto il relax, che è più importante dello sballo. E detestano la falsità, l'ipocrisia e la noia. A dispetto della crisi e di un momento di grande difficoltà, per milioni di persone. È l'autoritratto dell'italiano medio tracciato da un'indagine condotta da Duepuntozero Doxa per Strongbow Gold, il nuovo sidro di mele creato da Heineken Italia. Gli italiani descrivono proprio così la loro «Golden Hour», ovvero quel momento così magico della giornata - che di solito coincide con la fascia oraria fra le 17 e le 21 - nel quale riescono ad abbandonare stress e cattivi pensieri per ritrovare se stessi e sintonizzarsi con chi sta intorno. «Dalla ricerca emerge in modo molto preciso che la Golden Hour è un concetto vero, naturale e concreto - spiega Federico Capeci, amministratore delegato di Duepuntozero Doxa -. È un concetto legato soprattutto alla socialità e a sensazioni molto positive come il relax, il benessere, il buonumore, la felicità e la libertà.
Emozioni non scontate e sempre più ricercate nella nostra società, probabilmente anche a causa del momento molto difficile che stiamo attraversando». E così dalla ricerca emerge che nell'89 per cento dei casi questa parte così importante della giornata è fondamentale trascorrerla in compagnia: con gli amici (53 per cento) o il partner (41 per cento). Il luogo ideale è la spiaggia, anche se agli italiani piace anche godersi la casa, amata dal 53 per cento degli intervistati. La Golden Hour coincide anche con sentimenti precisi: amicizia, amore, relax, libertà. E con il desiderio di trascorrerla in alcune fra le città più belle del mondo: Barcellona (27 per cento), Parigi (25 per cento) o Roma (29 per cento). E la sorpresa è che la crisi economica non ha intaccato il buonumore e i sani principi, da Nord a Sud.