Italiani in ferie: fine settimana da "bollino nero" Ma c'è il boom soprattutto dei viaggi in treno

Nel secondo sabato da "bollino nero" per
l’esodo estivo, su strade e autostrade si registra traffico
intenso in uscita dai grandi centri urbani. Ma niente gravi disagi. Saranno invece
più di un milione gli italiani e i turisti che utilizzeranno il treno. <strong><a href="http://www.autostrade.it/autostrade/traffico.do" target="_blank">SEGUI L'EVOLVERSI DEL TRAFFICO IN DIRETTA
</a></strong>

Roma - Nel secondo sabato da "bollino nero" per l’esodo estivo, su strade e autostrade si registra traffico intenso in uscita dai grandi centri urbani, in direzione delle principali località di villeggiatura e alle frontiere. Nessun particolare disagio, grazie alle partenze effettuate anche nei giorni feriali o di notte e, dice Autostrade per l’Italia, grazie agli ultimi lavori di potenziamento della rete nei punti critici. Saranno invece più di un milione gli italiani e i turisti che utilizzeranno il treno per raggiungere le località di vacanza. Particolarmente consistente in queste ore il flusso di viaggiatori diretti a sud, verso le mete balneari. Boom di acquisti su internet e impennata di vendite anche sugli altri canali, dalle biglietterie al call center.

Primi consistenti spostamenti Oggi si sono registrati i primi consistenti spostamenti dal Nord e dalle frontiere nelle prime ore della notte, con progressivo interessamento delle tratte autostradali più a Sud, soprattutto sull’A1 e sull’A14. In queste ore di massima intensità della circolazione sull’intera rete i tempi di percorrenza risultano inevitabilmente aumentati, soprattutto verso la riviera romagnola, senza tuttavia registrare le congestioni critiche del passato. Pochi gli incidenti, nessuno grave e tutti risolti prontamente.

Tratti autostradali con circolazione più intensa
- A1 Milano-Napoli: occorrono circa 50 minuti per percorrere il tratto Piacenza Nord-Fiorenzuola verso Bologna e 25 minuti il tratto tra Modena Sud-allacciamento A1/A14
- A14 Bologna-Taranto: per percorrere il tratto tra Bologna Borgo Panigale e San Lazzaro in direzione Ancona occorre circa 1 ora; mentre il tratto tra Imola e Rimini sud si percorre in circa 2 ore e 30 minuti, inoltre più a sud il tratto tra Fano ed Ancona Sud si percorre in circa 45 minuti ed il tratto tra Roseto e Pescara Sud si percorre in circa 1 ora e 15 minuti
- A22 Modena-Brennero: in direzione Sud rallentamenti tra Chiusa e San Michele e in direzione opposta tra Nogarole e Rovereto Nord. Code a tratti, in uscita dall’Italia, tra Bressanone e Vipiteno
- A4 Torino-Trieste: 2 km di coda alla Barriera di Lisert in direzione del confine. Sempre in direzione Est, per traffico intenso, attivato il percorso alternativo A27-A/28 con rientro in A4 a Portogruaro
- A3 Salerno-Reggio Calabria: nel tratto tra Lagonegro Nord e Lauria Nord le due corsie sono state entrambe dedicate al traffico diretto a Sud, mentre i veicoli che si dirigono verso Salerno escono a Lauria Nord, per poi percorrere la SS19, SS585 e rientrare in autostrada all’altezza di Lagonegro Nord. Sempre in direzione Sud, per favorire la fluidità del traffico, altre manovre di regolazione del traffico sono in atto tra Campotenese e Morano Calabro.

Le prossime ore di traffico Nelle prossime ore e fino alle 22 è previsto traffico con flussi molto elevati. La circolazione sarà comunque agevolata dallo stop dei mezzi pesanti fino alle ore 23 di oggi e tra le 7 e le 24 di domani. Dal punto di vista meteorologico la giornata è caratterizzata da condizioni variabili, con prevalenza di sole nel Centro-Sud e maggior instabilità nel Nord della Penisola.