Italiani, popolo di navigatori del web

Oltre 198 milioni di ore trascorse su internet ogni settimana. Con cifre del genere gli italiani dimostrano di essere ancora un popolo di naviagatori. Si accede alla rete soprattuto per chattare e scrivere e-mail

Milano - Italiani popolo di navigatori. Finita l'epoca della scoperta dei nuovi mondi, gli abitanti del Bel Paese ripiegano sulla surfata sul mare magnum del web. Trascorrono on line 198 milioni di ore ogni settimana e una media di 6 ore settimanali a persona. È quanto emerge da una ricerca condotta da Ebay.it e Research International.

L'identikit del perfetto navigatore Gli internauti più assidui sono soprattutto uomini, con età compresa tra 18 e 34 anni. Nonostante sia aumentata la quota dei navigatori che si connettono alla rete da casa, circa 28 milioni, il web resta un fenomeno rilevante. Specialmente nei centri con oltre 100 mila abitanti del nord ovest e del centro, che trascorrono in media ogni settimana rispettivamente 7 e 6 ore. Tra le città medio-grandi, Firenze e Palermo conducono la classifica con una media di 8 ore settimanali online, seguite da Pesaro e Brindisi con 6 ore.

Chat e e-mail Chi naviga nella rete è spinto soprattutto dalla ricerca delle informazioni (91% dei casi, soprattutto per gli abitanti di Treviso e Brindisi), per la quale dedica anche il maggior numero di ore. Seguono il controllo della posta elettronica o la scrittura di e-mail (8 italiani su 10), attività prevalente nei piccoli centri del nord. In secondo piano il divertimento, la socializzazione, e gli acquisti online.Sono però i meridionali i maggiori frequentatori delle chat (11%) e gli amanti dello shopping online: Palermo e Pesaro con il 38% di partecipazione alle aste online rispetto al 30% dei grandi centri.