Italiani, popolo di vacanzieri ma con un occhio al portafoglio

Sette su dieci stanno già preparando le valigie, più della media europea. Tutti al mare e con più soldi dell'anno scorso. Raddoppiano le prenotazioni su internet

Milano - Gli italiani vanno in vacanza più dei loro cugini europei. E’ quanto risulta da una ricerca Ipsos – Europ Assistance su abitudini e tendenze degli europei in vacanza. Il 77 per cento degli italiani sta preparando le valigie e progetta di lasciarsi la metropoli alle spalle fra giugno e luglio. Una percentuale molto più alta della media continentale, che si ferma solo al 67 per cento. Un’estate fra le mura domestiche, attende invece molti austriaci e tedeschi, agli ultimi posti della classifica dei viaggiatori.

Toccata e fuga Tutti in vacanza, ma solo per una settimana. Il 54 per cento degli abitanti del Belpaese, si allontanerà da casa al massimo per sette giorni. Ben sotto la media degli altri paesi, il 39 per cento degli europei che si rilasserà per due settimane. Sul primo gradino del podio i francesi che lambiscono le tre settimane di riposo.

Tragitti brevi Vacanza breve, tragitto breve. Quasi sei italiani su dieci hanno deciso di non uscire dalla penisola e di trascorrere le vacanze in patria. Le località più apprezzate sono quelle balneari, il 79 per cento trascorrerà le ferie fra lettini e ombrelloni. Crescono anche il turismo culturale, le escursioni nelle città d’arte e i viaggi itineranti Budget Italiani vacanzieri e spendaccioni, pronti a stanziare quasi 2300 euro per concedersi un po’ di relax, 160 euro in più rispetto a quello che avevano nel portafogli l’anno scorso. Un aumento notevole che ci avvicina agli inglesi che con i loro 2500 euro, si confermano i paperoni d’Europa.

Prenotazioni sul web Dilaga anche in Italia l’abitudine a organizzare le vacanze on line. Prenotazioni di biglietti aerei, hotel e pacchetti di Tour Operator, sono le scelte più cliccate. Quaranta italiani su cento (il doppio rispetto al 2006) decidono, mouse alla mano, di risparmiare e spulciare fra le varie offerte on line, magari sfruttando un’offerta dell’ultimo momento.

Preoccupazioni Fra le paure di chi prepara le valigie, domina la salute. Il 65 per cento degli italiani teme di ammalarsi e star male durante la vacanza. A seguire, incidenti di viaggio, e smarrimento di beni personali. Non manca neppure il timore per il caro benzina. Quasi quattro europei su dieci ritengono che l’aumento del prezzo dei carburanti, inciderà su budget, meta e mezzo di trasporto.