«Gli italiani sono al nostro fianco»

Gerusalemme. La fiaccolata di Roma davanti all'ambasciata iraniana «scalda il cuore», ha detto ieri una portavoce del ministero degli Esteri israeliano. Lo Stato ebraico, ha aggiunto, «si rallegra di questa iniziativa, che prova come oltre alla dirigenza politica anche il popolo italiano si rende conto dei rischi contenuti nelle dichiarazioni venute dall’Iran». Il quotidiano israeliano Maariv ha dato ampio rilievo ieri alla fiaccolata di Roma: «L’Italia è l’unico Stato al mondo che non si è accontentato di una denuncia ufficiale delle feroci dichiarazioni di Ahmadinejad, ma ha deciso di protestare concretamente, pur sapendo che rischia di pagare a caro prezzo il suo schierarsi al fianco di Israele»