Un italiano incanta con il cubo di Rubik

Il pesarese Giovanni Contardi ha fatto registrare risultati
davvero eccezionali. Ha vinto la categoria principale, Cubo di Rubik
3x3x3 nel minor tempo possibile, con una media di 9 secondi e 61
centesimi; si è aggiudicato la categoria Cubo 5x5x5. Infine ha
letteralmente trionfato nella categoria Cubo 4x4x4, facendo segnare
anche lo strepitoso nuovo record del mondo

Lo scorso fine settimana si è svolto l’Italian Rubik’s Open 2011, competizione che ha visto gli speedcubers misurarsi in diverse specialità: dalla risoluzione classica del celebre Cubo di Rubik 3x3x3 a quella da bendati del Cubo 5x5x5, destreggiandosi tra 18 differenti tipi di competizioni. La gara, ufficialmente approvata dalla World Cube Association, si è calata perfettamente all’interno della manifestazione “Firenze Gioca” grazie al contributo organizzativo del negozio “Startagemma” e della “Progioco Firenze”.

Protagonista assoluto della gara è stato il pesarese Giovanni Contardi, che ha fatto registrare risultati davvero eccezionali. Ha vinto la categoria principale, Cubo di Rubik 3x3x3 nel minor tempo possibile, con una media di 9 secondi e 61 centesimi; si è aggiudicato la categoria Cubo 5x5x5. Infine ha letteralmente trionfato nella categoria Cubo 4x4x4, facendo segnare anche lo strepitoso nuovo record del mondo (guarda il video) con una media di 35 secondi e 52 centesimi. Il titolo era già stato suo, in passato, in occasione del Mantua Open 2010, svoltosi ad Ottobre dello scorso anno.

La competizione si è rivelata ricca di significativi eventi: è stata in quella sede, infatti, che un gruppo di 9 speedcubers Italiani ha conquistato il Guinness World Record per la risoluzione del maggior numero di Cubi di Rubik in 60 minuti.

Il vittorioso de quo ha così commentato: “È una grande soddisfazione, essere il più veloce della storia; ma il più grande appagamento sarebbe vincere il Mondiale. Il record può, infatti, essere battuto in qualunque momento; il titolo è tuo per sempre. Sarai sempre tu, il campione del mondo nell’anno 2011. Comunque andrà, sarò contento, perché finalmente vedrò coloro contro i quali mi sono sfidato per lungo tempo a distanza; tenere a bada la tensione sarà difficile, poiché sai che gareggi con qualcuno di pari livello, e sai che dovrai darti veramente da fare per batterli.”

Segnali davvero confortanti, questi, in vista del Campionato del Mondo, che si svolgerà dal 14 al 16 ottobre a Bangkok, Thailandia, dove il pesarese svolgerà il ruolo di alfiere della squadra azzurra. Da segnalare anche i risultati di Fabrizio Cirnigliaro, abituale protagonista delle categorie che prevedono la risoluzione di alcuni rompicapi da bendati. E’ infatti risultato vincitore nelle risoluzioni dei Cubi 4x4x4 e 5x5x5 da bendato, oltre che nella specialità della casa: il Multiple Blindfolded.

Questa particolare categoria prevede la risoluzione in sequenza da bendato del maggior numero possibile di Cubi di Rubik 3x3x3 in un’ora. Fabrizio ha deciso di provare a risolverne 11, arrivando veramente vicino al suo obiettivo visto che alla fine è risultato vincitore con 10 cubi risolti sugli 11 dichiarati.

Da segnalare anche le prestazioni di Mariano D’Imperio da Lauria, Andrea Lo Sardo da Magenta e Lorenzo Vigani Poli da Bergamo. Il primo è risultato vincitore nelle categorie Megaminx e Cubo di Rubik 3x3x3 da bendato, il magentino ha vinto le categorie 2x2x2 e 6x6x6, mentre il bergamasco si è aggiudicato lo Square-1 e il Rubik’s Cube Fewest Moves, gara che prevede la risoluzione di una configurazione casuale del cubo di Rubik nel minor numero di mosse possibili. Il prossimo appuntamento con una competizione italiana è per il fine settimana del 12-13 novembre, con il primo Open del Trentino.

Guarda tutti i risultati dell’Italian Rubik’s Open 2011.