Italiano le offre un passaggio e poi la violenta

Le avrebbe offerto un passaggio in auto e poi l’avrebbe minacciata con una pistola, portata in periferia e violentata. Un brutto episodio, tuttavia da verificare, perché la vittima, una marocchina di 21 anni, ha chiamato il 118 quattro ore dopo il fatto e ha rifiutato di formalizzare la denuncia.
L’episodio sarebbe accaduto l’altra sera verso le 19 in corso Buenos Aires dove la giovane è stata fermata da un italiano sui 35 anni, pelato, che le ho offerto un passaggio sulla sua utilitaria scura (la ragazza non ha saputo chiarire modello e targa) da piazza Argentina a Piazza Lima. Lei è salita ma fatti pochi metri, l’aggressore ha tirato fuori una pistola per impedirle di scendere.
La corsa è finita alle porte di Novegro. Lì, in uno dei piazzali del centro smistamento di Trenitalia, lo sconosciuto l’avrebbe obbligata a un rapporto orale. Dopo di che l’avrebbe riaccompagnata verso il centro, lasciandola in via Eustachi.
Appena scesa dalla macchina dell’uomo, erano circa le 23.30, la donna ha chiamato il 118 che a sua volta ha avvertito la polizia.