Italiano ucciso a Santo Domingo

Un italiano è stato assassinato a Puerta Plata, nel nord dell’isola di Santo Domingo. Lo ha reso noto la polizia dominicana: la vittima si chiamava Maurizio De Guido e la morte risalirebbe a circa tre giorni prima del ritrovamento del cadavere, avvenuto sabato nella sua abitazione di Puerta Plata.
Ed è caccia all’uomo per risalire al o ai responsabili dell’omicidio. Gli agenti della scientifica dominicana che hanno minuziosamente controllato la residenza di De Guido, hanno trovato un coltello e una fotografia di un giovane haitiano che, secondo alcune amici e vicini visitava con frequenza la vittima, e che è considerato ora il principale sospettato.
Gli esperti di medicina legale hanno indicato che la morte dell’italiano, che presentava ferite da arma da taglio al collo, è avvenuta approssimativamente 72 ore prima del rinvenimento del cadavere, cioè mercoledì scorso.
Negli ultimi 12 mesi più di un nostro connazionale ha perso la vita in modo violento nella Repubblica dominicana. Ultima vittima, il 4 febbraio scorso, Emilio Micheletti, ucciso a colpi d’arma da fuoco nella località turistica di Boca Chica.