Itinerari meravigliosi che partono da Gadda e arrivano a Buzzati

C’è anche la messa in scena di un testo di Carlo Emilio Gadda tra le proposte della prima edizione di «Itinerari meravigliosi», il festival multidisciplinare che da domani al 24 giugno ambienterà nel parco Ildefonso Schuster, accanto alla basilica di San Paolo, una trentina di eventi tra teatro, letteratura, musica, animazione per bambini, pittura, cinema e circo. Del lombardo che abitava a Monte Mario e, proprio mezzo secolo fa, dava alle stampe Quer pasticciaccio brutto de via Merulana, sarà rappresentata Eros e Priapo (17 giugno, ore 21.30). A riadattare il pamphlet gaddiano sono Luca Scarlini e Massimo Verdastro (anche interprete e regista dello spettacolo assieme a Roberto Bacci). Ed è solo uno dei fiori all’occhiello della manifestazione in cui prende forma il progetto dell’Ati Play!, l'associazione temporanea di impresa per il teatro e lo spettacolo dal vivo risultata vincitrice, per l’XI Municipio, del bando indetto a novembre dal Comune. Tra palcoscenico e letteratura si inquadra anche la prima romana del Corsaro nero, letture salgariane con David Riondino e Paolo Bessegato accompagnati dalla banda della Polizia municipale diretta da Nello Giovanni Narduzzi (domani, ore 21.30). Un altro grande del Novecento si incontra con Inviti superflui, performance con Emanuele Scopigno e Marialuce Bianchi, tratta dalla silloge di Dino Buzzati La boutique del mistero (19 giugno ore 20). Gli «itinerari meravigliosi» includono anche il teatro viaggiante del celebre Titino Carrara, l’intrattenimento per bambini (ci sono Fatamorgana, molto popolare nella zona, le «marionette in fuga» di teatro Labrys e le avventure ecologiste del teatro Pantegano); inoltre, la mostra di pittura estemporanea degli artisti del centro riabilitativo Opera Sante De Sanctis, i documentari sulla Roma degli anni ’50 e ’60.