Itinerario a Toirano, Pentema il 7 gennaio

Fino al 6 gennaio a Toirano si potrà passeggiare nel borgo medievale alla scoperta della nona edizione della rassegna «Itinerario dei presepi» organizzata dal Museo Etnografico della Val Varatela col patrocinio del Comune.
Protagonisti gli oltre 125 presepi nati dalle mani di abili artigiani che con passione e creatività hanno modellato i materiali più diversi per trasformarli in personaggi della sacra rappresentazione e in spettacolari paesaggi.
Il percorso alla scoperta dei presepi attraverserà l’intero centro storico svelando gli angoli più suggestivi e nascosti dell’antico e ben conservato borgo medievale. Sui davanzali, nei portoni, nei palazzi storici si potranno ammirare presepi tradizionali animati da statue artistiche in ceramica albisolese e savonese, in ceramica di Caltagirone, in paglia di grano, in ceramica Racu. Ci sono poi presepi in vetro, carta pesta e cera ed opere di particolare originalità quale la natività scolpita nella radice di una pianta di vite, ricamata su tessuto, realizzata con l’uncinetto o con le foglie secche. La Natività è incastonata all’interno di scenografie che riproducono in alcuni casi l’ambiente storico biblico, in altri il paesaggio ligure. Completa l’iniziativa la mostra allestita all’interno del Museo Etnografico dal titolo «Immagini e oggetti sulla tradizione del Natale».
Bisognerà invece apsettare sabato 7 gennaio per ammirare il presepe di Pentema. Solo a festività natalizie concluse, infatti, si rinnova l’appuntamento con il presepe del borgo dell’Alta Val Trebbia. Un presepe che si rivela un vero museo etnografico, dove la vita di oltre un secolo fa viene fedelmente riprodotta. Si tratta infatti di una quarantina di scene realizzate in angoli caratteristici del paese, dove i personaggi, a grandezza naturale, con abiti del tempo, sono riprodotti in momenti di vita quotidiana nelle antiche case, nei vicoli, nelle aie. Una quarantina di scene dall’antico lavatoio, col lavoro delle lavandaie, alla scuola, con i banchi di legno e le cartelle di cartone, dall’osteria, con gli avventori impegnati nel gioco delle carte o a bere vino, fino alla scena della Natività allestita presso la chiesa. Per ammirare il presepe è prevista un’escursione, il 7 gennaio appunto, a piedi, con partenza da Torriglia alle 9 e la possibilità di pranzare presso la «Locanda del Pettirosso». La prenotazione è obbligatoria e va fatta entro il 5 gennaio rivolgendosi al numero telefonico 010944175.