Itt, ecco i cellulari semplici e indistruttibili

Nuovi modelli, nuova gamma, nuova offerta per diventare il quarto player del mercato italiano della telefonia mobile. Itt, la prima azienda del settore che ha risposto alle esigenze dei clienti che chiedevano telefoni Gsm facili da usare proponendo la linea Easy, in questi anni ne ha fatta di strada, andando a coprire delle «nicchie» di mercato con richieste sempre più specifiche e puntuali. Nicchie che stanno diventando via via più ampie, come dimostra anche l’ampliamento della gamma offerta da Itt, che non copre più solo la domanda di «semplicità», ma anche quella di «resistenza» e di «flessibilità».
Dopo i successi ottenuti con i gli easyphone - tasti larghi, con numeri ben visibili, poche semplici funzioni - la gamma si è infatti allargata ad altre categorie di prodotto, con il lancio di una serie completa di telefoni cellulari a doppia e tripla sim e di un cellulare da sport estremo, indistruttibile, utilizzabile anche da chi lavora in ambienti dove il telefono è esposto a urti, acqua, polvere o pressione. «Quest’anno rivoluzioneremo tutta la gamma rinnovando il parco esistente e inserendo una linea di telefoni multisim e da outdoor - dice Carlo Bongiovanni, coordinatore della filiale italiana di Milano -; entro questa estate lanceremo nove modelli nuovi e altri ne verranno a settembre. Il nostro obiettivo è, nel 2010, diventare il quarto player del mercato italiano. Oltre al mondo Easy, quest’anno puntiamo molto sul prodotto da outdoor o sport estremo che, al momento è l’unico sul mercato a superare i protocolli Ip57 e ad aver le certificazioni militari: abbiamo analizzato i vari mercati ed è un prodotto molto richiesto in tutta Europa. Puntiamo anche sul multisim Janus che, oltre a essere il primo telefono sul mercato a gestire tre sim, è anche il primo telefono cellulare che si sdoppia: in pratica è due telefoni in uno che, al bisogno, si possono separare e funzionare separatamente. È l’unico di questo tipo sul mercato e sicuramente farà da apripista a un nuovo filone tecnologico».
I nuovi cellulari multisim di Itt sono prodotti che si rivolgono sia a chi ha la necessità di dividere gli impegni di lavoro da quelli personali sia a chi vuole trovare la formula più conveniente per fare le proprie telefonate, abbinando le telefonate a questa o quella sim in base alla convenienza tariffaria.
Il telefono Zero Limits si rivolge a sportivi, artigiani e tutti coloro che per vari motivi strapazzano il telefono. Tutti queste novità si vanno ad affiancare al business precedente, quello storico, dove l’azienda è stata pioniera, cioè il mondo degli easyphone, che comprende una vasta gamma di prodotti, la linea più completa per telefonare in modo facile, ma sempre in sicurezza. Infatti, questa gamma assicura la possibilità di comunicare nelle situazioni di emergenza, anche con l’attivazione automatica in caso di caduta.
«Abbiamo investito molto in ricerca e sviluppo, abbiamo inoltre stretto un’alleanza internazionale con un colosso della telefonia mobile in Cina, per migliorare le economie di scala e avere sempre una gamma in grado di vincere le battaglie del mercato», continua Bongiovanni. Sfide che in Italia si fanno ancora più dure, visto che il mercato è saturo, ma è anche il primo in Europa e nel mondo per penetrazione (mediamente ogni italiano possiede due cellulari). «Il mercato in Italia e in Europa è maturo ormai da diversi anni ma è anche in veloce evoluzione, quindi si aprono rapidamente delle nicchie o dei settori che fino a poco tempo fa era impensabile conquistare. Ci vogliono intuizioni e strategie ben precise di supporto al mercato. Gli easyphone sono una nostra idea nata dal fatto che un mercato saturo e maturo si rivolge veramente a tutti, compreso chi è avanti nell’età o ha delle disabilità motorie. Su questa idea molti oggi ci stanno copiando».
Fiore all’occhiello di Itt è l’assistenza: il call center oltre a dare i riferimenti per il laboratorio più vicino in caso di guasto, è in grado di fare uno screening del prodotto per rilevare degli eventuali malfunzionamenti. Non solo, segue passo passo l’utente nella configurazione del telefono, anche per l’attivazione delle funzioni più banali, come memorizzare un numero o cambiare un tipo di suoneria.