J. Cesar sicuro Burdisso leader

INTER
6.5 JULIO CESAR. Garantisce sicurezza a tutto il reparto rimasto orfano degli sceriffi Materazzi e Samuel. Nel primo tempo argina gli affondi bergamaschi.
6 MAICON. Sbuffa e spinge per un’ora senza riuscire ad aprire varchi ma si spende fino in fondo con grande generosità.
5.5 ANDREOLLI. Sgabbia timido, si riprende col tempo e si lancia anche nell’assalto all’arma bianca.
6.5 BURDISSO. È la guida della difesa, esercita il ruolo con personalità, tiene al guinzaglio il baby.
6.5 MAXWELL. Salva sulla linea il gol del 2 a 2: vale come un gol fatto all’Atalanta.
6.5 VIEIRA. Non sta bene, gioca con la fascia alla coscia, si “becca” con un paio di rivali e si trascina eroicamente.
6 CAMBIASSO. Sente male, stringe i denti, si arrende all’intervallo. dal 1’ st FIGO 7.5. Entra e scombina l’Atalanta, suoi i cross che procurano i due sigilli.
6 J. ZANETTI. Il capitano assiste il centrocampo dedicandosi più alla copertura che ai lanci.
6 STANKOVIC. È in leggera flessione dopo una striscia strepitosa.
SV RECOBA. Solito insulto muscolare. dal 9’ pt ADRIANO 7. Piangi, ragazzo, piangi. E goditi un Natale allegro.
6 CRESPO. Misteriosamente nervoso, conclude in porta una sola volta, ha qualche acciacco.
8 All. MANCINI. Chiude un anno (2006) magico da primo della classe: complimenti e auguri anche per il contratto.
ATALANTA
6.5 CALDEROLI. Non sbanda, non sbaglia, non arretra.
6 RIVALTA. Piccolino tiene a bada tutti gli incursori.
5 LORIA. Chiude un anno sì con quella sciagurata autorete.
6 CARROZZIERI. Si fa sorprendere una volta sola da Adriano.
6 BELLINI. Un tempo fa sfracelli, un tempo soffre Figo.
5 FERREIRA PINTO. Incide molto poco. dal 34’ st VENTOLA sv
6.5 MIGLIACCIO. Chiude, tampona, attacca: si arrende all’ora. dall’11’ st BERNARDINI 6. Calcia bene gli angoli.
6.5 DONATI. Scintille con Vieira, sfiora anche il gol.
7 DONI. Gol storico: da ieri è il bomber di tutti i tempi dell’Atalanta, 62 centri. dal 27’ st TISSONE sv
6.5 ZAMPAGNA. Non gli capita granché ma si batte come un leone.
7 All. COLANTUONO. Complimenti: l’Atalanta gioca benissimo.