Dal jazz al canto yiddish: a Frascati le «Vie della musica»

Una iniziativa rivolta ai bambini, ma anche ai più grandi e perfino agli adulti. Si intitola «Le vie della musica» e prevede per un mese, dal 21 gennaio al 20 febbraio, attività di musica, teatro e animazione sullo sfondo delle Scuderie Aldobrandini di Frascati.
Progettata e organizzata dalla Scuola di Musica popolare di Testaccio a Roma, la manifestazione, messa a punto in collaborazione con l’associazione Ruota Libera Teatro, sarà suddivisa in tre contenitori: «voci di testa», «concerti per bambini e ragazzi» e «teatro e invito alla lettura».
Voci di testa prevede tre concerti dedicati alla vocalità del jazz, del canto yiddish, della musica balcanica e klezmer. Concerti per bambini e ragazzi presenterà la musica degli antichi romani e le invenzioni di luce e colori di Gek Tessaro. Teatro e invito alla lettura per bambini è a cura di Ruota Libera Teatro che già da anni opera nel territorio con il progetto «Le vie dell’arte», centro di ricerca sui linguaggi scenici per l’infanzia e i giovani.
Tutte le iniziative saranno possibili grazie alla collaborazione e alla sensibilità del Comune di Frascati che offre le sale delle Scuderie Aldobrandini e di Villa Sciarra con ingresso libero per tutta la durata della manifestazione.