Jennifer Matthews, la bostoniana alchimista del rock

Solo una batteria, una chitarra e un basso ad accompagnare una voce unica, paragonata dagli esperti a quella di Suzanne Vega e Pj Harvey. Jennifer Matthews, l’icona rock della scena di Boston, dagli Stati Uniti approda a Roma per esibirsi in concerto al Piper di Via Tagliamento, questa sera attorno alle 22 (biglietto 10 euro). Forte di una carriera decennale e con sei album all’attivo (tra cui «The Wheel», collocato nella top 15 dei migliori album del 2006 dal Metronome Music Magazine), Jennifer Matthews si esibirà al Piper (nell'occasione verrà anche registrato un dvd) accompagnata dalla batteria di Daniele Iacono, da Fabio Fraschini al basso e da Alessandro Facchini, quotato musicista romano, alla chitarra. Rock puro, soul ma anche funk&blues si mescolano nella musica di Jennifer Matthews per dar vita a suoni alchemici e variegati e a brani di matrice cantautoriale, a volte ruvidi, a volte melodici. Il tutto arricchito da una voce ricca di sfumature, potente e a volte delicata, attraverso ballad di prima qualità, sofisticate nella struttura ma di impatto immediato nella resa sonora.