Jim Morrison, libro rivela: morì in una discoteca

Quella notte del 3 luglio 1971, il leader dei Doors Jim Morrison non sarebbe morto di infarto, come vuole la versione ufficiale, ma di un’overdose di eroina. È quanto afferma nel libro shock The End-Jim Morrison - che uscirà la settimana prossima - Sam Bernett: «Jim è morto nella mia discoteca a Parigi». Bernett lo avrebbe trovato morto in bagno. «Un cliente medico ha constatato la morte per overdose». Il padrone del night, temendo lo scandalo avrebbe fatto portare via il corpo in segreto. La versione di Bernett non corrisponde a quella della compagna di Morrison, Pamela Courson, che dice di averlo trovato morto nella vasca della sua casa parigina.