Joey De Francesco si fa in quattro

In ordine di tempo, il primo jazz club da visitare è il Caffè Doria che domani alle 22 propone la vocalist Veronica Sbergia in quartetto; segue giovedì 21 un trio vocale formato da Nicoletta Tiberini, Caterina Foti e Andrea Di Ceglie più sezione ritmica. Al Blue Note l'appuntamento più importante è con l'organista Joey De Francesco che ritorna a grande richiesta mercoledì e giovedì per quattro concerti (ore 21 e 23.30). La Salumeria della Musica (ore 22.30) dedica al jazz le serate di mercoledì, giovedì e venerdì. Le formazioni previste sono il Trio Elettrico di Massimo Moriconi, basso elettrico, con Luciano Zadro, chitarra, e Stefano Bagnoli batteria; il trio del pianista Renato Sellani con Moriconi, ancora al basso elettrico, e ancora Bagnoli; infine, il quartetto The Thrust Acoustic dei fratelli Ragonese. Sabato 23 alle 17.30 l'Associazione Secondo Maggio ospita nella sala della Società Umanitaria la bella voce di Karin Schmidt in un programma di musiche di Gershwin, Porter, Weill e Kern; la accompagna Paolo Alderighi, uno dei migliori fra i giovani pianisti emergenti che ha conquistato l'alta classifica della rivista Musica Jazz. Domenica 24 alle 11 si conclude presso l'Arena Civica la rassegna «Musica e Arena» con un concerto pianistico di Francesco Grillo; alle 17 inizia nella Biblioteca Civica di Rivolta d'Adda la decima edizione di «RivoltainMusica» con il «Progetto 3» di Ares Tavolazzi, Ermanno Signorelli e Lele Barbieri; alle 20 suona al Teatro dell'Arte (via Alemagna 6) il pianista Giovanni Mirabassi in trio.