Jones sospesa per due anni e addio medaglie

da Montecarlo

Due anni di squalifica e richiesta al Cio di ritiro delle medaglie olimpiche: la sanzione comminata dalla Iaaf a Marion Jones per doping. La federazione internazionale di atletica osserva che l’ex campionessa «ha riconosciuto di aver utilizzato la sostanza proibita a partire dal 1° settembre 2000». La squalifica scatta dall’8 ottobre 2007 e terminerà il 7 ottobre 2009. Le medaglie da restituire sono quelle di Sydney 2000 (3 ori: 100, 200 e 4x400 e 2 bronzi: lungo e 4x100) e le due del mondiale 2001 (oro nei 200, argento nei 100): 7 in tutto. La Iaaf ha raccomandato al Cio di squalificare anche le staffette (4x100, 4x400) . Fra un mese il comitato olimpico deciderà sulla richiesta e valuterà la posizione di Ekaterina Thanou, 2a nei 100 a Sydney, ma condannata per doping dopo l’Olimpiade 2004 ad Atene.