Joseph Roth storico e psicologo della Mitteleuropa

Sembrano otto racconti, ma la densità di scrittura li trasforma in otto romanzi. Sembrano otto romanzi, ma la profondità di sguardo li rende ritratti di un mondo. La Mitteleuropa di Joseph Roth (1894-1939) è «mittel», nel senso letterale di «media» quanto a scelta dei protagonisti (uno studente secchione, una grigia impiegata, un soldato semplice, un marito martire, un senzatetto...), ma è estrema quanto a temi: il carattere come condanna, la redenzione sociale, la vanità dell'amore, la nostalgia del passato. Capolavori scritti con il cuore e con la testa.

Daniele Abbiati