Jude Law "spiato": Murdoch rischia negli Usa Cameron: "Hanno un bel casino da risolvere"

Pare che una storia pubblicata dal News of the World trasse spunto dalle informazioni contenute nella casella vocale di Jude Law, violata quando lui si trovava in vacanza negli Usa. Dopo la denuncia l'Fbi vuole contattarlo. Intanto il premier Cameron prende sempre più le distanze: "Ci sono ancora domande a cui James Murdoch deve rispondere in Parlamento
e sono sicuro che lo farà"

Washington - La Fbi vuole contattare Jude Law dopo che il telefono cellulare dell’attore inglese è stato intercettato durante un viaggio negli Stati Uniti. Pare che una storia pubblicata dal News of the World nel 2003, il quotidiano britannico del gruppo News Corp di Rupert Murdoch chiuso in seguito allo scandalo intercettazioni, prendesse "spunto" dalle informazioni registrate nelle caselle vocali della star di "Closer". Se l’accusa si rivelasse fondata, l’impero mediatico del magnate australiano dovrebbe risponderne nelle aule dei tribunali americani, scrive la Bbc.

La denuncia dell'attore Il 38enne attore la settimana scorsa ha sporto denuncia contro il gruppo dello "squalo", sostenendo che il suo telefonino e quello del suo assistente personale, Ben Jackson, sono stati spiati dal News of the World mentre i due si trovavano all’aeroporto newyorkese John F.Kennedy. Un articolo del 7 settembre 2003 pubblicato dal tabloid riferisce infatti un dettagliato resoconto delle loro conversazioni in quell’occasione. Law ha fatto causa anche al tabloid The Sun, della stessa scuderia del News of the World, che avrebbe utilizzato delle intercettazioni fatte all’attore in quattro articoli pubblicati tra il 2005 e il 2006.

Messa in dubbio la testimonianza di James Murdoch Il figlio di Rupert Murdoch sarebbe stato al corrente delle intercettazioni illegali praticate da alcune testate della News International, al contrario da quanto affermato nella sua testimonianza parlamentare: è quanto pubblica il sito della Bbc. Secondo l’ex direttore del News of the World Colin Myler e l’ex consigliere legale della news International, Tom Crone, il figlio del magnate australiano era stato informato via e-mail sul fatto che le attività illegali in corso andavano al di là del comportamento di un singolo giornalista. Nell’aprile del 2008 Murdoch autorizzò il pagamento di 600mila sterline al presidente della Federazione calcistica inglese, Gordon Taylor, come patteggiamento per l’intercettazione del suo telefono; nell’occasione gli sarebbe stata mostrata una mail nella quale veniva citato un secondo giornalista coinvolto nello scandalo scoppiato l’anno precedente e che aveva già portato all’arresto di due persone.

Cameron: i Murdoch hanno un casino da risolvere I Murdoch "hanno un bel casino da risolvere". Così il primo ministro britannico David Cameron in merito allo scandalo intercettazioni e alle ultime voci secondo cui James Murdoch avrebbe mentito in Commissione parlamentare. "Ci sono ancora domande a cui James Murdoch deve rispondere in Parlamento e sono sicuro che lo farà". Ha detto ancora Cameron.

Lo Squalo stravede sempre di più per la moglie "Chi riuscirebbe a non innamorarsi di una donna meravigliosa come lei?". A chiederlo è Rupert Murdoch e il riferimento è, manco a dirlo, alla moglie, Wendi Deng, balzata alle cronache per la sua fulminea reazione in occasione della tentata aggressione al tycoon. Una frase premonitrice. Pronunciata, infatti, prima dell’episodio avvenuto nelle aule del Parlamento britannico, che ha visto la 42enne Wendi Deng scattare come una molla per assestare un ceffone allo sfortunato aggressore del marito. Il 27 giugno, infatti - ricorda il Telegraph - la coppia era comodamente seduta negli studi di una televisione cinese, per la prima intervista mai concessa assieme. Il tycoon ha raccontato di essersi innamorato della moglie nel 1998, quando era in Cina per un viaggio d’affari e lei lavorava come sua interprete: "E quando gliel’ho chiesto (di sposarmi) mi ha risposto di no. Mi ci è voluto molto tempo per convincerla". I due si sono sposati l’anno successivo, dopo il divorzio di Rupert dalla precedente moglie, con cui è stato sposato 31 anni. "Un uomo d’affari di successo - continua a raccontare un Murdoch molto rilassato - ha bisogno di una moglie critica". La signora Deng riconosce di essere molto severa: "Nella cultura cinese, quando si è severi e si è critici nei confronti degli altri, significa che li amiamo". "È vero - conferma il boss della News Corporation - lei è molto, molto severa". Assieme hanno due figlie, Grace e Chloe. "Ha insegnato loro a parlare un perfetto mandarino. A casa parlano tutti mandarino, tranne me. Quindi mi dicono solo quello che ritengono necessario che io sappia", ammette Rupert.