Julie, l’altra donna di Sarkò: «Con me è in forma e fa sesso»

ParigiNicolas Sarkozy compie la settimana prossima (per l'esattezza il 28 gennaio) i 54 anni, ma il suo fisico è in forma smagliante, nonostante gli impegni politici interni e internazionali. Adesso i francesi ne comprendono la ragione. Alla faccia delle guerre mediorientali, delle crisi finanziarie e del boom della disoccupazione, che in Francia è tra le più alte d'Europa, il presidente della Repubblica svanisce di tanto in tanto dal proprio ufficio. Ricompare nel giardino dell'Eliseo in tenuta da ginnastica, anzi da jogging. Ricompare con due gentili signore una più alta e più bella dell'altra.
La prima è l'immancabile Carla Sarkò-Bruni, che dal giorno delle nozze (lo scorso 2 febbraio) non molla mai la sua metà. L'altra è l'astro nascente del jet set parigino, il cui profilo è stato svelato per primo dal settimanale francese Elle. Si chiama Julie Imperiali, ha 26 anni, un business (quello di coach dei super-vip) e un segreto, meglio una filosofia che potrebbe essere maccheronicamente tradotta (promettete di non ridere?) «la tettonica». Sì, perché nel Paese di Cartesio, autore del celeberrimo «Discorso sul metodo» (Discours de la méthode), la nuova stella del firmamento politico-intellettuale transalpino afferma categoricamente: «Ma méthode s'appelle la Tectonic!» («Il mio metodo si chiama la Tectonic»). Con buona pace di René Descartes e del suo vecchio «Cogito ergo sum», metodo d'altri tempi.
La signora Imperiali, ex ballerina e soprattutto campionessa di ginnastica aerobica, ha cominciato a frequentare intensamente la coppia più bella di Francia all'inizio del 2008. A scoprirla è stata Carla Sarkò-Bruni, di cui è diventata consigliera psico-fisica, per poi trasformarsi, con il beneplacito della first lady, in coach di Monsieur le président de la République.
Sembra che le sedute regolari di esercizi ginnici nei giardini dell'Eliseo siano cominciate lo scorso aprile. E i risultati - ha raccontato la giovane trainer al Times di Londra - sono evidenti: Sarkò ha perso quattro chili e due taglie in pochi mesi, ha detto addio alla cioccolata, di cui va matto, ma soprattutto ha guadagnato in vita sessuale. Parola di personal trainer. Il cui metodo - racconta - è basato sui movimenti pelvici: «Il suo corpo è radicalmente cambiato», spiega madame Imperiali. E non solo quello, pare: «I rapporti sessuali migliorano se il perineo dell’uomo è in buona forma». Carla giudicherà. Intanto Julie riempie il presidente di complimenti. «È l’allievo dei sogni, sempre pronto e motivato».
Il fisico presidenziale, in effetti, è oggi ben più asciutto e scultoreo di quando i francesi elessero (era il maggio 2007) Nicolas Sarkozy alla presidenza della Repubblica e soprattutto di quando, l'agosto seguente, una foto impietosa ritrasse il leader in costume da bagno, con ben percettibili «maniglie dell'amore» ai propri fianchi. Quella scena è passata alla storia perché un importante settimanale parigino (Paris-Match), preoccupato per l'immagine di Sarkozy, sbianchettò candidamente il grasso superfluo dalla fotografia proposta ai propri lettori. L'operazione venne scoperta da un giornale concorrente e la polemica fu per Sarkozy ancor più sgradevole dell'eccedenza adiposa.
Adesso la «dottrina Imperiali» ha restituito ai francesi un presidente in forma. Miracoli della «tectonics».