Julius Baer sceglie il nuovo capo per l'Italia

La banca elvetica si affida a Flury

Julius Baer affida il presidio dell'Italia a Giovanni Flury che entra anche nell'executive board. La nomina sarà operativa dall'inizio di gennaio: Flury (55 anni, laureato in economia a Losanna e master alla Harvard Business School di Cambridge) diventa responsabile anche dell'area del Ticino. Succede a Bernard Keller, che tuttavia rimane nell'executive board come responsabile della Svizzera, ed entra nel cda del gruppo.
Julius Baer è una delle maggiori realtà del private banking della Confederazione Elvetica: alla fine di ottobre aveva 234 miliardi di franchi in fondi della clientela mentre i patrimoni in gestione ammontavano a 150 miliardi.