La Juve cede a Mediaset i diritti televisivi

da Torino

I campioni d’Italia della Juventus e Mediaset hanno sottoscritto accordi per la trasmissione tramite qualsiasi piattaforma distributiva, nelle stagioni sportive 2007/08 e 2008/09. Questo accordo vale per la diffusione delle partite interne del campionato, per l’Italia (criptato) e per mondo (anche in chiaro), e di un trofeo amichevole. Mediaset verserà, sotto forma di rate mensili, 108 milioni per la prima stagione e 110 milioni per la seconda. Non finisce qui: in base ai medesimi diritti, Mediaset vanta adesso un’opzione sulla stagione agonistica 2009/10, opzione che ha un costo di trenta milioni, ammontare da versare entro il prossimo 31 dicembre. In totale nelle casse della società bianconera entrerà un ammontare totale di 248 milioni di euro, compresi i trenta dell’opzione. Mediaset ha poi spiegato in una nota contenuti e modalità, con possibili cessioni a terzi di diritti su «piattaforme trasmissive su cui non svilupperà una propria offerta commerciale». Dalla nota: «Mediaset ha stipulato l'accordo per tutte le tecnologie trasmissive in quanto il club ha preferito procedere ad una vendita complessiva e non segmentata per piattaforme. Mediaset cederà a terzi, in una logica di mercato, i diritti di sfruttamento».