Juve e Genoa valgono meno del Napoli

La Juve e il Genoa in trasferta valgono meno del Napoli. Questo deve avere pensato il commissario unico della Can di A e B Cesare Gussoni al momento di stilare l'elenco degli arbitri della 16-esima giornata di ritorno del campionato di serie B. Dopo i polveroni sollevati dal senatore Gentile e dal presidente del Napoli De Laurentis le designazioni di questa giornata erano particolarmente attese anche perché, a sei turni dal termine, il gioco comincia a farsi duro. E così per Mantova-Napoli è stato nominato un internazionale come Domenico Messina di Bergamo. Fin qui nulla da dire anche perché è un match che vale molto e che, quindi, merita rispetto.
Forse però ne meritava un po' di più la partita della terza della classe, il Genoa, che in trasferta sul campo di un Frosinone ancora in lotta per la salvezza, si troverà di fronte il fischietto di Oberdan Pantana giacchetta nera al quarto anno di Can A-B appartenente alla sezione di Macerata. Trentadue anni, rappresentante di commercio, arbitro apparentemente esperto, Pantana nella stagione in corso non ha brillato per capacità. Tra le sue perle si segnalano la mancata espulsione di Lucarelli dopo la spallata a Pandev in Livorno-Lazio e il rigore inesistente concesso al Bari in Spezia-Bari con Vantaggiato atterrato abbondantemente fuori dall'area aquilotta. I maligni dicono che il suo scarso rendimento possa essere legato anche alle delusioni amorose visto che recentemente si è conclusa la sua relazione storica con un'avvenente avvocatessa di Loreto e, se a pensar male si fa peccato, guardando le terna della partita di domenica in Ciociaria si nota anche che un guardalinee arriva da Salerno (Carmine Alvino) mentre il quarto uomo è Claudio La Rocca da Ercolano (Na). A questo poi va aggiunto che anche Cesena-Juventus è stata affidata ad Antonio Giannoccaro, uno di quelli che viene definito un giovane di belle speranze e non certo un arbitro di grande profilo.
Considerazioni alla vigilia di un match che per la squadra di Gian Piero Gasperini può rappresentare molto nella caccia al secondo posto. Dopo la nona vittoria consecutiva al Ferraris il Genoa cerca di riprendere a correre anche in trasferta dopo la parentesi bianconera. Ieri il tecnico di Grugliasco ha nascosto le carte chiudendo i cancelli del Signorini di Pegli per preparare la trasferta di domani che sarà accompagnata da almeno un migliaio di tifosi rossoblù (1.500 sono i biglietti messi a disposizione dalla società ciociara e aquistabili da Ricordi Media Store di via Fieschi, Genova). L'allenatore rossoblù dovrebbe tornare al Genoa Uno con l'impiego di De Rosa in difesa e di Rossi e Fabiano a centrocampo. Intanto ieri allo stadio Carlini di Genova si sono svolte le finali del torneo Iqbal Masih. La nona edizione del torneo intitolato al bambino pakistano divenuto il simbolo della lotta allo sfruttamento del lavoro minorile nel mondo, è stata vinta dalla scuola media Centurione di Sestri (9-0 sulla Sampierdarena) nella competizione femminile e della Volta di Cornigliano (5-3 sulla Gramsci) in quella maschile.