Juve Del Piero e Ferrara accoppiata da Champions

Ferrara in panchina, Del Piero torna a segnare e la Juve a vincere: tre coincidenze sono un indizio. Ma intanto la Juventus, dopo il ribaltone d’inizio settimana, ha visto cambiare il suo orizzonte: i tre gol al Siena significano secondo posto in classifica a pari punti col Milan, qualificazione aritmetica alla Champions senza bisogno delle prequalificazioni e possibilità di mantenere la seconda posizione finale: basterà battere la Lazio. E oggi a Torino arriverà Diego, il brasiliano prelevato dal Werder, per sottoporsi alle visite mediche.
Sembra che il futuro della Juve sia davvero ricominciato. Il campionato si conclude nel modo più positivo, nonostante il periodaccio che ha portato all’esonero di Ranieri. Tanto tuonò quasi per nulla. Ora resta il rebus tecnico. Ferrara ha strizzato l’occhiolino ai dirigenti con la vittoria e qualche parola ben detta. Del Piero ci ha messo gol e assist anche verbali. Dice niente una battuta così: «Ciro è stato un grande giocatore, gli auguro di diventarlo anche come tecnico». Se lo spogliatoio ha giò votato, ora tocca a Blanc e John Elkann. E intanto Conte ha inviato un sms di congratulazioni.